HORTA GUINARDÓ

Volete vivere una passeggiata collinare a Barcellona? Entrare in totale contatto con la natura ma poter godere di viste mozzafiato su tutta la città?
State cercando un percorso fuori dal traffico cittadino per allenarvi all’aria aperta?
Benvenuti al Parco del Guinardó.

 

Come arrivare alla collina del Parco del Guinardó

METRO L4 GIALLA – fermata GUINDARDÓ / HOSP. SANT PAU
Parco pubblico sempre aperto

 

Per chi vuole vivere l’energia della natura di Barcellona

Creato nel 1918 e rimodellato nel 1977 questo parco si affaccia su Barcellona regalandoci momenti di natura, romanticismo e meraviglia.
Lontano dal centro cittadino ma all’interno di un quartiere vivo e pieno di animo.
In questo distretto visse Miguel de Cervantes durante la sua visita a Barcellona.
Ma fu anche casa del bandito Perot Rocaguinarda…

Qui potete rifuggire dal caos turistico e vivere un pic-nic, in attesa della frenetica movida serale.

Nel parco è ancora presente la fontana chiamata Fuente del Cuento, del 1739 e molto popolare nel quartiere.
L’ingresso del parco, lungo l’Avenida de la Mare de Deu de Montserrat, è presente la statua del El niño del aro (1961), di Joaquim Ros i Bofarull, una famosa statua di un ragazzo alla guida di un cerchio (un tradizionale antico gioco d’infanzia dell’epoca) diventato l’elemento più emblematico del parco nonché simbolo del quartiere.

 

La vegetazione del parco di Guinardó

La parte storica di questo parco è segnata dalla presenza di piante come ulivi, mimose, jacarande e acacie oltre a tantissimi alberi di carrubo.
La zona più forestale invece è popolata da specie mediterranee come pini, cedri e lecci.