Multa a Ryanair e WizzAir per il bagaglio a mano a pagamento

4 milioni di euro di multa a Ryanair e WizzAir per le nuove direttive sul bagaglio in cabina

Ryanair, la famosa compagnia aera low cost irlandese, e l’ungherese WizzAir, sono state multate per la politica sui bagagli a mano che ha penalizzato i viaggiatori nell’ultimo anno.

 

Cosa è successo nel 2018 per i voli Ryanair

Dal 15 gennaio 2018 con la “Priority” oltre a portersi imbarcare per primi (fatto che comunque comportava una discreta fila rispetto ad anni fa) si poteva portare a bordo gratuitamente entrambi i due bagagli a mano, un trolley ed una borsa piccola (o un mini zaino).

I passeggeri “Altra fila” venivano invitati a lasciare ai piedi dell’aereo il loro trolley, il quale prelevato dal personale addetto, veniva imbarcato in stiva gratuitamente, potendo portare in cabina solo il mini bagaglio a mano.

Dal primo novembre 2018, motivando i continui ritardi dei viaggiatori nelle operazioni di imbarco del bagaglio a mano (e di recupero, una volta arrivati a destinazione), la compagnia irlandese ha deciso di far pagare un extra ai viaggiatori con il trolley.

 

L’Antitrust italiano e la multa da 4 milioni di euro

L’autorità garante per la concorrenza ed il mercato aveva già avviato due procedimenti istruttori nel 2018 in merito a questa decisione che aggrava di almeno 6 euro a persona per tratta.
Felice e contento hai acquistato il tuo prossimo volo per Barcellona, Parigi, Londra o dove ti pare, alla splendida cifra di 39,90…? ma non hai considerato che dovrai aggiungere almeno 12 euro per il tuo trolley se lo vuoi in cabina con te.
Diversamente ne paghi 20 euro se lo riponi in stiva.

Secondo l’Antitrust le modifiche apportate alle regole di trasporto del bagaglio a mano grande ovvero il trolley costituiscono una pratica commerciale scorretta in quanto ingannano il consumatore sull’effettivo prezzo del biglietto, non includendo più nella tariffa base un elemento essenziale del contratto di trasporto aereo quale è il “bagaglio a mano grande”.

Ryanair è stata sanzionata per un totale di 3 milioni di euro mentre Wizzair dovrà pagare un milione di euro e queste dovranno comunicare all’Autorità entro 60 giorni le misure adottate in ottemperanza a quanto deciso.


Alla base della sentenza c’è la mancata possibilità di comparazione del viaggio con il prezzo offerto dalle altre compagnie che includono il bagaglio a mano, oltre al fatto che il trolley è una condicio sine qua non per i viaggiatori.
Ovvero, come fa a starci il cambio per un week-end in una borsa 40x25x20?

Il bagaglio a mano è un elemento essenziale del servizio di trasporto aereo e deve essere permesso senza che il passeggero debba sostenere alcun costo aggiuntivo.

 

La Priority, da vantaggio a plus dell’assurdo!

In questo anno ho viaggiato avanti e indietro per l’Italia tantissime volte, come mia abitudine.
Anche un viaggetto a Londra, uno a Berlino…
In ogni caso la fila Priority l’ho vista aumentare sempre più in modo esponenziale. Tanto che i passeggeri “altra fila” erano poche decine.

 

Cosa succederà ora?

Entro il 22 aprile le due compagnie aeree dovranno adottare misure differenti…
Per i passeggeri che finora hanno pagato il sovrapprezzo molto probabilmente sarà corrisposto un rimborso nei tempi e modi che saranno definiti dopo quella data.
E sicuramente ogni compagnia aerea deciderà la propria strategia.

Considerando il numero di voli che ho preso dall’anno scorso… mi sa che ci viene un viaggetto gratis!

Nel frattempo Ryanair e WizzAir continuano a far pagare il bagaglio a mano come costo extra rispetto al biglietto aereo.
Per Ryanair si parla di 6 euro a tratta per chi acquista la Priority (incluso un biglietto Flexi, Flexi Plus o Family Plus); 8 euro se si acquista in fase di prenotazione online; 10 euro fino a 40 minuti prima dell’imbarco, sempre online; 20 euro se si acquista al check-in dell’aeroporto e 25 se si acquista la gate di imbarco.

 

 

 

About