PLAÇA SANT FELIP NERI

Plaça Sant Felip Neri è uno degli angoli speciali della città. Qui rifuggo dal trambusto della giornata.
Questo luogo è calma, sussurro. Pace. 
Soprattutto la sera, quando l’atmosfera delle luci calde dei lampioni e l’accompagnamento musicale di qualche improvvisato chitarrista mi permette di rilassarmi.
Seppur la sua storia sia tristemente macchiata da uno degli episodi più sanguinosi della Guerra Civile, venire qui vi regalerà un rincon de Barcelona (un angolo…) unico nel suo genere.

 

Come arrivare in Plaça Sant Felip Neri

INDIRIZZO Plaça Sant Felip Neri s/n
METRO L1 ROSSA / L3 VERDE / L6 VIOLA / L7 MARRONE – fermata CATALUNYA
A PIEDI a pochi passi dalla Cattedrale di Barcellona

Se state seguendo il TOUR MEDIEVALE dovete percorrere Carrer del Bisbe, in direzione del Ponte che congiunge due edifici.
Giunti nella piazzetta antistante la porta della Cattedrale, Plaça de Garriga i Bachs (quella che da accesso al chiostro), inoltratevi lungo la stradina alla sua destra, ovvero Carrer de Montjüic del Bisbe.

 

Perché visitare Plaça Sant Felip Neri

E’ una piazza umile. Il suo silenzio è lo specchio dell’anima di Barcellona che qui fu ferita a morte.

Era il 30 gennaio 1938 e l’aviazione italiana, guidata dal partito fascista che sosteneva il governo franchista durante la Guerra Civile, lanciò numerose bombe sulla popolazione civile di Barcellona.
Una cadde questo luogo, provocando 42 morti, la maggior parte dei quali bambini che si erano rifugiati nel seminterrato della chiesa.

La testimonianza dell’esplosione sono quei ripetuti buchi che troviamo sulla facciata della Chiesa di Sant Felip Neri, mentre gli edifici circostanti vennero demoliti e ricostruiti.

 

La curiosità della fontana della piazza

Pochi sanno che la fontana ottagonale era originariamente coronata da una statua del santo che fu rubata l’anno dopo l’inaugurazione della piazza (nel 1963).
Fu sostituita da un’altra statua di bronzo ma anch’essa venne rubata.
Da allora il pilastro della fonte non ha più avuto ornamenti.

Se volete vivere la magia di questa piazza allora vi consiglio l’ascolto degli Evanescence che qui hanno registrato il video della canzone My immortal. 

 

 CLICCA QUI se stavi seguendo il TOUR MEDIEVALE